Tesori da scoprire

.

Palazzo Zito – Il palazzo dalle persiane chiuse

Palazzo Zito Il palazzo dalle persiane chiuse, così come raccontava un giornalista francese agli inizi del ‘900, ha finalmente aperto i suoi cancelli alla cittadinanza e ai molti visitatori. Il Palazzo è accostato sulla roccia e presenta una costruzione a gradoni, sorto nel 1600 e, ampliato successivamente, presenta un’architettura, in prevalenza, settecentesca. Delle stanze, in origine 47, la più bella è, senza ombra di dubbio, la sala rossa, chiamata anche salone delle feste. Gli affreschi della sala ritraggono scene di vita quotidiana, attraverso le quali è possibile immaginare gli amori, i corteggiamenti, le feste in maschera di palazzo, in cui il gioco delle carte ne rappresentava uno svago assai gradito. Si dice che, nei possedimenti degli Zito e, forse, anche a palazzo avrebbero trovato rifugio, per un certo periodo, ma non è provato, alcuni personaggi, legati al Movimento Indipendentista Siciliano degli anni ’40 e al Canepa, fondatore di quel primo nucleo dell’Esercito Volontario per l’ Indipendenza della Sicilia. Palazzo Zito è avvolto da un’aurea di mistero ed esercita innumerevoli suggestioni, come i suoi meandri, venuti alla luce durante i due anni di ristrutturazione, iniziata nel febbraio 2007 e conclusasi nel dicembre 2008.  E’ una struttura labirintica dai nascondigli e passaggi segreti, celati dentro armadi o in botole nascoste, una costruzione che si compone di stanze comunicanti attraverso accessi visibili e non.  Acquistato dall’ente Parco dei Nebrodi nel 1998, “il Palazzo” di Cesarò per eccellenza, è stato ristrutturato nell’ambito del PIT Nebrodi, attraverso le linee di intervento del Por Sicilia 2000-2006: 3 milioni di euro la spesa complessiva. L’intento è duplice, quello di valorizzare questo patrimonio artistico e architettonico e quello di riuso del Palazzo Zito come sede del Museo-Laboratorio della conoscenza e del paesaggio dei Nebrodi, in modo da offrire al pubblico la possibilità di scoprire, attraverso tecnologie multimediali, le bellezze naturali storiche e artistiche del territorio dei Nebrodi.

Share with your friends

Powered by World

Copyright 2017 Baccoblog - Bacco S.r.l. p. iva: 04431250879 - Via Palermo, 47 95034 Bronte (CT) - info@baccosrl.com - Fax. 095 7724795
Tel. +39 095 7722865 - Privacy Policy | Cookie Policy

Torna alla pagina precedente