Compagni di forchetta

.Una mini guida ai sapori da non perdere

Vitis Vineria – Una “bottega” dai sapori preziosi e unici

Il borgo di Castiglione di Sicilia ha un fascino intramontabile. Se si aggiunge la possibilità di accomodarsi da Vitis Vineria, una bottega dai sapori preziosi ed unici, il binomio è perfetto. Il piccolo, minuscolo ma caratteristico locale, è situato in una viuzza del paese montanaro, quello che fu set di storie e film come la Vipera con Giancarlo Giannini. Può ospitare un massimo di venti coperti (che in estate aumentano grazie allo spazio esterno), eppure il suo fascino e la sua bellezza, risiedono anche in questo aspetto che lo rende così intimo, accogliente, familiare. Amiamo girare tra i vicoli con il naso all’insù lasciandoci ispirare da un’insegna, da un piatto consumato al tavolo o dai profumi che derivano dalla cucina ed è così che abbiamo colto l’essenza di Vitis. Entrando siamo stati accolti e raggiunti da Elisa, la sorella di Salvatore, proprietario dell’adorabile bistrò. Da subito ci colpisce il sorriso dolce e gentile di chi ci accompagna al tavolo e la preparazione su vini, materie prime e pietanze, con “chicche” che ci lasciano di stucco, come la storia del culatello servito nel tagliere, che esiste ed è allevato in soli sei esemplari in tutta la Sicilia: una rarità eccelsa. Il languorino con il quale siamo entrati diventa fame e apriamo le danze del buon cibo con un abbondante tagliere, pezzo forte di Vitis, perchè raccoglie le prelibatezze nostrane con ricercatezza e abbinamenti gourmet, con porzioni all’altezza dello stomaco di un siciliano affamato. Salumi e formaggi accompagnati da due calici di vino provenienti da una cantina fornitissima e varia, con etichette provenienti da vitigni autoctoni e non solo.

L’antipasto è stato seguito da golosi gnocchetti con gorgonzola, pere e nocciole ed un filetto cotto alla perfezione con un contorno di patate. Gli amici al nostro tavolo non hanno resistito alla tentazione di una buona pizza con farina di grani antichi, lievitata 150 ore e dunque digeribile e soffice. Dolce chiudi pasto sia un canestrino al caramello salato che cannoli alla rcotta di capra e pistacchio.

Da leccarsi dita e baffi!

Share with your friends

Powered by World

Copyright 2017 Baccoblog - Bacco S.r.l. p. iva: 04431250879 - Via Palermo, 47 95034 Bronte (CT) - info@baccosrl.com - Fax. 095 7724795
Tel. +39 095 7722865 - Privacy Policy | Cookie Policy

Torna alla pagina precedente